Spuntano in rete le prime foto del brevetto di Vivo Watch, lo smartwatch del brand

Dopo aver visto come sarà il primo smartwatch di Realme grazie a delle foto di XDA, vediamo come potrebbe essere quello di Vivo. L’azienda cinese va fortissimo in Cina e i motivi sono molti: buoni smartphone ma soprattutto tanta potenza di fuoco in marketing. Forse non tutti sanno che in Cina gli smartphones vendono tanto se dietro di loro c’è una figura dello spettacolo (meglio se giovane) a pubblicizzarli. Bene, sappiate che Vivo è tra quelli che investe di più in questo ambito. A prescindere da questo però sembra che gli smartphones non siano la sua unica idea visto che ha intenzione di lanciare Vivo Watch.

Il suo nome potrebbe essere Vivo Watch, anche se non sappiamo se sarà così: senza dubbio uno smartwatch è nei pensieri del brand. Ecco il brevetto

Quello che noi abbiamo chiamato Vivo Watch per comodità potrebbe anche avere un altro nome. Per ora siamo in possesso solamente di frammenti, di fotografie che immortalano lo smartwatch nei suoi primi bozzetti. Si tratta infatti del brevetto. In quanto tale non siamo certi che il design finale sarà lo stesso (anzi, lo speriamo).

Ad una prima occhiata il device non presenta particolarità che fanno pensare ad uno smartwatch. Infatti il design richiama quello di un orologio con ghiera girabile per le immersioni. Forse i più giovani non conoscono questo tipo di “tecnologia”: si tratta di una specie di corona messa sul quadrante tondo dell’orologio che serve a coloro che si immergono in acqua per calcolare con precisione i tempi di immersione. Serve dunque per calcolare la decompressione sotto l’acqua.

Il Vivo Watch sembra presentare lo stesso tipo di ghiera e questo non lo rende, alla vista, un vero smartwatch. Resta da sperare nelle funzionalità quindi: ci si aspetta ECG, contapassi, ricezione delle notifiche e quant’altro.

Il cinturino, in gomma probabilmente, sarà intercambiabile o quantomeno così suggeriscono le immagini. Sul posteriore sembrano esserci dei sensori che saranno adibiti al controllo dei battiti tramite il polso. In generale non possiamo dire di essere estasiati dal primo sguardo a questo smartwatch di Vivo, ma resta da vedere se in futuro sarà questo il design o no.

Si tratta comunque di un brevetto e le varianti sono sempre all’ordine del giorno.

Via | Twitter

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments