Vivo e Realme nella Top 5 di vendite smartphone in India, nonostante il ban delle app

Se seguite il nostro blog avrete senz’altro notato alcune notizie relative alle problematiche che le aziende cinesi stanno vivendo in India. Infatti il Ministero indiano di Elettronica ed Informatica ha messo al ban tantissime applicazioni di provenienza cinese, come TikTok ma anche tante altre app in genere pre installate sui firmware nativi di smartphone cinesi, come Xiaomi, OPPO, Realme etc..  Addirittura anche alcuni giochi vengono messi al ban solo per aver tra i finanziatori alcuni esponenti dell’economica cinese, come Supercell, conosciuta per i gloriosi Clash Royale e Clash of Clans per citarne alcuni.

Ci verrebbe da pensare quindi che i produttori di smartphone cinesi stiano subendo un calo di vendite in India ma in realtà l’analisi condotta da Counterpoint ci svela che è tutto il contrario. Infatti nella Top 5 delle vendite smartphone in India relativa la periodo Q2 del 2020 sono ben 4 i produttori di smartphone cinese a dominare le posizioni, di cui al primo posto spicca proprio Xiaomi.

india

Vivo e Realme nella Top 5 di vendite smartphone in India, nonostante il ban delle app

E nonostante Xiaomi sia tra le aziende più colpite dal ban della app, tanto da portare la chiusura dell’app e del sito Mi Community, guadagna un 29% di share, guidando la classifica e distaccando di ben 3 punti percentuali la rivale storica Samsung, migliorando addirittura dell’1% rispetto lo stesso periodo dello scorso anno, al netto delle difficoltà vissute anche per via del Covid-19. Ma anche gli altri brand cinesi guadagnano posizioni nel mercato indiano, tra cui al terzo posto troviamo Vivo, che registra il 17% di share ottenendo un +5% di crescita rispetto lo scorso anno.

india

Ma anche aziende come OPPO e Realme registrano in positivo i loro consensi di pubblico. Addirittura il brand spin off di OPPO, ovvero Realme registra un consenso maggiore, ma questo è presto giustificato dal fatto che il produttore cinese Realme fa del mercato indiano quello principale su cui investire mentre OPPO concentra maggiormenti i propri sforzi nel mercato cinese, considerando anche un potenziale di spesa dell’utenza più alto rispetto quello indiano.

Da notare invece l’assenza in classifica di Huawei, la quale sembra addirittura aver abbandonato ogni investimento, concentrandoli invece nel mercato occidentale, che sembra regalare al brand cinese tante soddisfazioni.

[Fonte]

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments