VIVO e OPPO per il 2021 monteranno CPU 5G Exynos by Samsung

Che lo si apprezzi o no, siamo ormai entrati nell’era del 5G ed in tal senso anche i processori per smartphone si stanno adeguando, non solo top di gamma ma anche a partire dalla fascia medio-bassa del mercato. Al momento i principali OEM di telefonia mobile stanno utilizzando per i loro smartphone dotati di connettività 5G, i SoC prodotti da MediaTek e Qualcomm, ma vista la crescente domanda, la situazione potrebbe presto cambiare.

Infatti, aziende cinesi come Xiaomi, OPPO e VIVO stanno valutando l’utilizzo di chipset Exynos, attingendo quindi alle risorse della rivale Samsung. Una soluzione che non influirebbe sulle prestazioni dei futuri smartphone, perchè Samsung ha saputo dimostrare che i propri processori Exynos, sono in grado di rivaleggiare in termini di potenza, funzionalità e prestazioni con i più blasonati Qualcomm oltre che le soluzioni offerte da Huawei, ora però in crisi per via del band da parte del governo americano.

exynos

VIVO e OPPO per il 2021 monteranno CPU 5G Exynos by Samsung

Un primo passo verso la redditizia collaborazione con Samsung, l’aveva fatta VIVO lo scorso anno, lanciando in collaborazione con l’azienda coreana, un proprio SoC 5G per il mercato cinese, ovvero l’Exynos 980, inserito all’interno del VIVO G1 5G. Collaborazione che prosegue visti gli ottimi risultati, infatti il prossimo 12 novembre Samsung lancerà il nuovo Exynos 1080, processore che dovrebbe debuttare proprio su uno smartphone VIVO.

Advertisement
exynos

L’Exynos 1080 si basa su un processo produttivo a 5 nm con struttura octa-core composta da 4 core Cortex-A78 e 4 core Cortex-A55. La GPU abbinata è la Mali-G78 mentre se parliamo di prestazioni, un primo benchmark AnTuTu ha rivelato un punteggio di 693600 punti, superando quindi le prestazioni dell’attuale Snapdragon 865 e 865 Plus. Insomma un vero mostro da domare.

Secondo le ultime notizie, la divisione LSI di Samsung prevede di fornire i processori Exynos ad aziende come Xiaomi, OPPO e VIVO dal 2021, partendo proprio dall’ultima creazione Exynos 1080 ma anche il top di gamma Exynos 2100 dovrebbe entrare a listino dei futuri device dei brand rivali. Speriamo solo che ciò porti ad un abbattimento dei costi, ancora troppo proibitivi.

Advertisement
TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday