Nothing Phone (1) osa: l’unboxing dimostra che vuole superare iPhone

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

Lo avevamo detto in precedenza che Nothing Phone (1) vuole essere il nuovo iPhone e, dopo oggi, possiamo confermare che ci sta riuscendo. Il primo unboxing dello smartphone ancora non presentato al mondo è in rete. Non poteva che essere Marques Brownlee a farlo: dopotutto si tratta del migliore in assoluto sulla piazza. Ma non perdiamoci in chiacchiere e andiamo a vedere in ogni dettaglio lo smartphone che tutti aspettiamo.

In rete il primo unboxing di Nothing Phone (1), lo smartphone dell’omonima azienda di Carl Pei. Simile ma differente da un iPhone, osa il massimo

Il famoso blogger tecnologico Marques Brownlee del canale YouTube MKBHD è stato il primo a recensire un nuovo smartphone del co-fondatore di OnePlus Carl Pei. Ha mostrato il Nothing Phone (1) dalla parte anteriore e ha dimostrato molte delle car atteristiche uniche

del dispositivo non disponibili su nessun altro smartphone sul mercato. 

Visivamente, Nothing Phone (1) ricorda molto l’iPhone 12 con gli stessi bordi piatti e la doppia fotocamera nell’angolo in alto a sinistra. Allo stesso tempo, il dispositivo si distingue dalla concorrenza con una back cover trasparente con un design decorativo degli elementi interni. Nella parte frontale, ha uno schermo piatto con sottili cornici dello stesso spessore su tutti i lati e un foro per una selfie camera nell’angolo in alto a sinistra.

La caratteristica principale dello smartphone è la retroilluminazione a LED che circonda l’unità fotocamera e la ricarica wireless. L’azienda stessa lo ha definito il display LED definitivo. In totale, ci sono più di 900 LED in miniatura sulla cover posteriore, creando un bagliore più uniforme. Servono come torcia o retroilluminazione durante l’utilizzo della fotocamera. A proposito, durante la registrazione video, un piccolo LED rosso lampeggia dietro. 

Ma lo scopo di questi LED non si limita a un semplice lampo. Nelle impostazioni è presente una sezione speciale Glyph Interface, in cui è possibile regolare la luminosità del bagliore o specificare l’ora in cui la retroilluminazione non funzionerà (ad esempio di notte). Se mettiamo le cuffie TWS sulla back cover dello smartphone, partirà la ricarica wireless, come indicato dall’indicatore attorno alla coil. E quando colleghiamo il cavo di ricarica USB di tipo C, la barra nella parte inferiore della custodia mostra il livello attuale della batteria. Col tempo si spegne, ma si può riattivare spostando lo smartphone. 

nothing phone (1)

Infine, Nothing Phone (1) ha 10 suonerie uniche, ognuna con uno schema di illuminazione unico. Quindi, possiamo assegnare un bagliore diverso a diversi contatti o applicazioni e solo dal tipo di smartphone, anche se è in modalità silenziosa, possiamo capire chi sta chiamando o che tipo di notifica è arrivata. La presentazione ufficiale di Nothing Phone (1) è prevista per il 12 luglio.

TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday
Logo