Telegram a pagamento? Vediamo veramente come stanno le cose

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

Telegram diventerà a pagamento: questo è quello che negli ultimi giorni sentiamo dire. In realtà, non è tutta la verità. Il social di messaggistica istantanea (ormai) più famoso al mondo è sotto i riflettori dopo che il fondatore Pavel Durov ha comunicato l’intenzione di inserire le pubblicità. Andiamo a vedere dunque quello che sta succedendo davvero.

Cosa cambia con Telegram “a pagamento”? In realtà nulla per i singoli utenti, a patto che non stiano in grossi gruppi. Ecco le novità.

Seguendo la scia dei colleghi di UpGogram, abbiamo deciso di capire bene come funzionerà in futuro Telegram. Telegram è sempre stato (e sempre sarà) un social gratuito. Tuttavia, come per tutte le app di questo tipo, ha bisogno di fondi per sostentarsi. Qualche giorno fa è stato introdotto sulla piattaforma di messaggistica, Telegram Ads. Si tratta di un programma, come avrete sicuramente capito, che introduce le pubblicità.

Ma le pubblicità sono per tutti?

No, le pubblicità su Telegram interesseranno solamente i gruppi con più di 1000 utenti. Questo significa che le chat individuali (1 a 1) non vedranno mai l’ombra di una pubblicità. Tutto resta invariato e anzi, migliorerà per i “piccoli utenti”. Con la nuova funzione Ads verranno introdotte nuove

funzionalità e migliorata ancor di più la privacy e la sicurezza.

Quante e quali pubblicità ci saranno su Telegram?

L’azienda ha confermato che le pubblicità saranno solo testuali, poco invasivi e non linkabili. Che significa? Non ci saranno pubblicità che rimandano ad un sito, e-commerce, promozione scam raggiungibili tramite click su un link. Al contrario, le pubblicità riguarderanno solamente il mondo di Telegram. Nello specifico, purtroppo, ancora non sappiamo dire come.

Perché diciamo che Telegram è a pagamento allora?

Fin qui non abbiamo fatto riferimento a pagamenti di alcun genere, tuttavia è vero che il social di messaggistica diverrà a pagamento. Sì, ma solo per quegli utenti che non vorranno vedere le pubblicità. O meglio, tutti quelli che non vogliono vederle, potranno acquistare un abbonamento al fine di evitare le inserzioni pubblicitarie.

TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!

Tags:

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday
Logo