Recensione del collare GPS Tractive per ritrovare il tuo cane e gatto

Quasi metà delle case italiane ospita un animale domestico, utilizzare un collare GPS Tractive per ritrovare il proprio cane è quindi una necessità molto meno “stravagante” di quanto si pensi.

Ci sono passato personalmente con Spank, il mio Tibetan Terrier di un anno che è scappato e sono riuscitio a rintracciarlo solo dopo quasi un giorno ed a 15km da casa. Inutile dirvi che se all’epoca avessi avuto il collare GPS Tractive, pochi minuti dopo l’avrei già ritrovato con minor rischi e preoccupazioni.

Che cos’è il collare GPS Tractive?

Tractive è sostanzialmente un device da fissare al collare del vostro cane (ma c’è anche una versione specifica per i gatti) e misura 71 x 28 x 17 mm per un peso di circa 35 grammi. E’ realizzato in plastica con un piccola curvatura per assecondare il collo dell’animale.

La certificazione IPX7 ci garantisce l’impermeabilità fino ad un metro per 30 minuti. Potremo quindi utilizzarlo in qualsiasi condizione meteorologica e perfino in un bagnetto al fiume (provato personalmente).

La versione per cani si fissa al collare (o pettorina) che già possediamo tramite due clip di gomma che si adattano molto bene a qualsiasi dimensione ed in qualsiasi posizione preferiamo fissarlo. Le clip, così come altri accessori e ricambi, sono disponibili sul sito ufficiale.

Dal punto di vista tecnico, il collare GPS Tractive include una SIM proprietaria che gli permette d’inviare la propria posizione GPS da remoto tramite la connessione dati (la stessa degli smartphone per intenderci) grazie ad un accordo con tantissimi operatori telefonici di 175 paesi nel mondo. Ovviamente bisogna sottoscrive un abbonamento che parte da 4€ al mese.

Come funziona il collare GPS?

E semplicissimo!

Fin quando il nostro animale si trova in casa (Zona risparmio energetico) che viene individuata tramite il nostro WiFi, il tracker non invia alcuna informazione sulla posizione, ma ci conferma la presenza nello stesso.

Allontanandosi da casa il tracker attiverà la modalità STANDARD, registrando ed inviando la propria posizione ogni 5 minuti (10 nella modalità risparmio energetico).

Supponendo che il cane sia scappato, una volta rintracciato e nelle sue prossimità, potremo sfruttare la modalità LIVE che mostrerà la posizione in tempo reale (ogni 2/3 secondi). In questa modalità diventa molto facile rintracciare il nostro obiettivo che verrà monitorato costantemente a discapito ovviamente dell’autonomia (leggi più avanti). Abbiamo alcuni strumenti aggiuntivi, piuttosto limitati, che ci aiuteranno nella ricerca: attivare la piccola (molto piccola) luce LED oppure far partire un cicalino sonoro ed addirittura la realtà aumentata.

Abbiamo anche una modalità RADAR che sfrutta il bluetooth. Un cerchio si riempie man mano che ci avviciniamo, funziona quindi solo quando siamo nelle immediate vicinanze e nel raggio di 10/15 metri ed ha un’utilità tutto sommato limitata.

Utilissima invece la funzione di recinto virtuale che ci permette di impostare sulla mamma una o più zone che se viene oltrepassate, generano un avviso tramite una notifica sul nostro smartphone.

L’applicazione è il vero plus del Tractive

Tutte le funzioni del collare GPS Tractive si controllano tramite la fantastica applicazione per smartphone, disponibile sia per Apple che Android, oppure dal interfaccia web.

Tramite l’applicazione possiamo consultare la mappa che ci riporta la posizione nelle varie modalità d’uso, compresa la precisione del GPS che viene mostrata con un cerchio. A scelta abbiamo a disposizione la classica mappa, la vista satellitare, oppure la OpenStreetMap. Nella modalità LIVE la mappa mostra anche la distanza dal localizzatore, l’altitudine la velocità. In momento possiamo scegliere se centrare la mappa su di noi, sul tracker o su entrambi contemporaneamente.

Nella sezione cronologia possiamo consultare fino a 365 giorni nel passato (a seconda dell’abbonamento scelto) dei percorsi effettuati e perfino la heatmap delle zone più frequentate.

La sezione attività è bellissima perché è un misto tra un social ed una fitness band estendo la sua utilità ben oltre la semplice ricerca del cane/gatto smarrito. Possiamo infatti consultare i minuti di attività quotidiani, le calorie bruciate confrontandole con i dati degli cani di età e taglia simili, per capire se sta facendo sufficiente movimento. Tutti questi dati vengono anche riportati in una classifica divisa per paese/razza con tanto di medaglie e obiettivi raggiunti. Viene monitorata anche la qualità sia del sonno sia diurno che notturno ed anche i momenti in cui è calmo, dandoci un ulteriore parametro per valutare la salute dell’animale.

Non manca un ampia sezione per configurare il nostro tracker, che può essere più di uno ed associato ad animali diversi nel caso si abbia più di un cane. Possiamo personalizzare il profilo del nostro fido con foto, dati e caratteristiche per poi andare in cerca di amici nella community.

A seconda dell’abbonamento scelto, è possibile condividere l’account con un familiare ma “probabilmente” è sufficiente fornirgli nome utente e password 😉

Autonomia del collare GPS

Capitolo dedicato lo merita l’autonomia che in un prodotto di questo tipo, se non adeguata, rischia di vanificare tutti i punti favore ma fortunatamente il collare GPS Tractive ha diverse frecce nel suo arco.

La batteria è integrata e si ricarica tramite il cavetto magnetico in dotazione che è studiato per preservarne l’impermeabilità ma che purtroppo ha un connettore proprietario. L’autonomia è stimata in circa 7 giorni ma è un valore enormemente suscettibile dall’utilizzo che ne farete. Si ricarica in circa 3 ore e riceveremo una notifica sullo smartphone quando l’autonomia scenderà al 10% o quando sarà completamente carico.

Sfruttando la funzione “Zona risparmio energetico“, supponendo quindi che il vostro animale sia nei pressi di casa, la rete dati ed il GPS verranno disattivati consentendo un risparmio energetico massimo. In questo scenario il consumo è di soli 1% al giorno.

Uscendo dalla zona risparmio, la rete dati ed il GPS verranno attivati ed il tracker comincerà ad inviare la propria posizione ogni 5 minuti. Il consumo in questa fare può variare molto perché influenzato dalla copertura del segnale GSM e GPS. Nel mio caso è di circa 3% ogni ora.

Tramite interfaccia web, al sito https://my.tractive.com/ è possibile attivare la nuova “modalità risparmio energetico” che utilizza intervalli più lunghi e garantisce un consumo minore, ma anche aggiornamenti meno frequenti. Questa modalità può essere utile a chi non può sfruttare la zona risparmio energetico.

Nella modalità “Tracking Live” abbiamo invece il massimo consumo. L’invio della posizione avviene ogni 2 secondi ed il consumo sale a circa 5% in 30 minuti, sebbene anche in questa modalità sia fortemente influenzato dalla copertura dei segnali. Questa modalità è intesa per essere utilizzata quando stiamo cercando il nostro animale e siamo già nelle prossime vicinanze, quindi per pochi minuti.

Capite quindi quanto può essere diversa la resa a seconda di come e dove viene utilizzato il collare GPS. Nel mio caso ho raggiunto e superato i 7 giorni stimati dalla casa solamente perché il mio cane passa molto tempo nella Zona risparmio energetico, aumentando in consumo solo nelle sue 4 uscite quotidiane Ma nel complesso le varie modalità sono studiate molto bene e consentono un consumo ottimizzato.

Tractive GPS VS Apple Airtag?

Dopo innumerevoli e sempre uguali discussioni con Apple Fan trovo d’obbligo dedicare qualche riga sulle differenze e perché personalmente è migliore Tractive.

Apple Airtag non ha un GPS e una rete dati integrata semplicemente invia la propria “presenza” agli iPhone (solamente dall’11 in poi) che incontra nel raggio di 3 metri. Questi poi registrano la posizione su iCloud mettendola a disposizione del proprietario del del tag.

Capite bene che questo sistema, seppur più economico e leggero, ha grossi limiti. A meno che non viviate a Manattan ed il vostro cane sia scappato sulla Fifth Avenue, diventa improbabile rintracciarlo. Una cosa è una bicicletta rubata, un’altra è un cane in movimento, magari in campagna.

Se non c’è un iPhone 11 o superiore nel raggio di 3 metri, il cane non lo ritrovate.

Conclusioni

Sono pienamente soddisfatto del collare GPS Tractive che ha abbondantemente soddisfatto le mie aspettative.

Il tracker è ben realizzato e di dimensioni/peso accettabili per un cane anche di piccola taglia come il mio (10kg). L’applicazione è fantastica e funziona benissimo, consentendogli di sfruttare a pieno le tante funzioni, tutte ben realizzate.

Non mi sono soffermato sui costi dell’abbonamento per i quali vi rimando al sito ufficiale dove potrete consultare le tante combinazioni tra durata e funzioni. Sappiate che l’abbonamento base, se esteso a due anni, costa solo 96€ (4€ al mese).

Il tracker invece, in questa nuova versione che supporta il 4G, è in vendita in molti colori sul sito ufficiale a 49,99€ ma potete acquistarlo a 42,49€ (15% di sconto) utilizzando QUESTO LINK. Tractive è spesso in offerta come oggi a 34,98€ a QUESTO LINK.

Un prezzo irrisorio se consideriamo cosa si rischia quando il nostro cucciolo prende la fuga!

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
8.5 Total Score
Collare GPS Tractive per cani e gatti

Piccolo e ben realizzato, il collare GPS Tractive permette di rintracciare o tenere sotto controllo i nostri animali.

PROS
  • PRECISIONE
  • APPLICAZIONE BEN REALIZZATA
  • COSTO CONTENUTO
  • PESO
  • FUNZIONE RECINTO VIRTUALE
CONS
  • DIMENSIONI NON ADATTE A TUTTI
  • NECESSITA DI UN ABBONAMENTO
Valutazione degli utenti: Be the first one!
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday
Logo