Advertisement

Realme Band: primo unboxing ed impressioni a caldo

Forse arrivata in ritardo rispetto i competitor diretti, ma la nuova Realme band sembra avere tutte le carte in regola per andare a pestare i piedi a mostri sacri come Mi Band 4 di Xiaomi e Honor Band 5 e forse dobbiamo pensare a questo indossabile come un input per Realme a proporre nel corso di questo 2020 nuove soluzionei wearable. D’altronde anche Xiaomi ha comincitato la sua avventura in questo settore, partendo con una semplice Mi Band, puntando tutto sull’economicità del prodotto.

Realme Band: primo unboxing ed impressioni a caldo

Cominciamo quindi a scoprire qualcosa di più di questa Realme Band, arrivata dopo un evento lancio avvenuto ieri. L’azienda sostiene che Realme Band è la fitness tracker più economica sul mercato ad essere equipaggiata con un ottimo sensore per il rilevamento della frequenza cardiaca. Quindi partiamo con un piccolo Unboxing fornito dai colleghi indiani che hanno avuto il piacere di mettere le mani sul piccolo indossabile della casa cinese.

Contenuto della confezione

  • Realme Band (disponibili 3 colorazioni, tra cui il nero, il giallo ed il verde militare);
  • Manuale utente e guida rapida.

Realme Band offre un display LCD a colori da 0,96 pollici con una risoluzione di 160 x 80 pixel, avendo una forma rettangolare. Lo schermo non è di tipo touch ma fa uso di un piccolo pulsante virtuale, il quale permette di interfacciarsi con i menù della band. La connessione avviene tramite un modulo Bluetooth 4.2 compatibile con qualsiasi smartphone, mentre è richiesto almeno Android 5.0+ per usufruire dell’app companion Realme Link.

Sul retro della Realme Band troviamo il sensore per la frequenza cardiaca PPG, con misurazione automatica H24 oppure manuale tramite un’impostazione dedicata nell’app. Dalle prime impressioni il cardiofrequenzimetro è risultato piuttosto preciso ed accurato.

Advertisement

Per quanto riguarda la durata della batteria, Realme Band si appoggia ad un’unità da 90 mAh che dovrebbe garantire dai 6 ai 9 giorni di utilizzo (9 giorni senza funzione di frequenza cardiaca automatica abilitata; 6 giorni con funzione di frequenza cardiaca abilitata). Decisamente pochi se paragonisti al resto delle fitness tracker in circolazione. Per la ricarica occorre estrarre il cinturino completamente realizzato in silicone morbido e plastica nella parte della chiusura, ancorato alla capsula, la quale interga un’intefaccia USB-A maschio permettendo il collegamento ad una power bank, al PC o qualsiasi caricatore in circolazione.

realme band

Altre caratteristiche di Realme Band riguardano le modaità sportive monitorare, ben 9 tra cui Cricket e Yoga, accelerometro a 3 assi, monitoraggio del sonno, notifica di chiamate e messaggi e resistenza all’acqua e alla polvere IP68. Mia modesta opinione: una band che non porta nulla di rivoluzionario e di diverso a tante soluzioni già presenti sul mercato. Inoltre il prezzo di 1499 INR, pari a circa 17,80 euro, non risultano essere così economico sempre in riferimento ad altre fitness band. Speriamo davvero questo sia stato solo un piccolo esperimento da parte di Realme per proporre nel corso dell’anno wearable decisamente più completi ed interessanti. E voi cosa ne pensate?

Advertisement
TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday