REALME 8i – 120 Hz, 50 MP e super autonomia a soli 199 euro: ma ne vale la pena?

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

Da qualche giorno è approdato sul mercato italiano l’ultimo dispositivo della serie 8 di Realme, uno smartphone che su carta vanta caratteristiche da primo della classe in paragone alla fascia di prezzo, come una fotocamera da 50 MP, un display con refresh rate a 120 Hz e molto altro. Scopriamo quindi il nuovo Realme 8i in questa recensione completa.

Aggiornato il: 7 Dicembre 2021 07:18

Non possiamo che partire dalla confezione di vendita del Realme 8i, uno scatolotto di colore giallo, nel pieno stile del brand, al cui interno troviamo la seguente dotazione:

  • Realme 8i;
  • alimentatore da parete con presa europea ed output max a 18W;
  • cavo di ricarica / trasferimento dati USB Type-C;
  • cover di protezione in silicone;
  • strumento per la rimozione del vassoio SIM;
  • pellicola in plastica pre-applicata sullo schermo;
  • guida rapida.

Di sicuro il nuovo device del brand asiatico non spicca per originalità ed unicità, ma offre comunque un design che si compone di linee piuttosto moderne e piacevoli sia alla vista che all’ergonomia. Partiamo proprio dalla dimensioni: 75,5 x 164,1 x 8,5 mm ed un peso di 194 grammi, rendono il Realme 8i non un peso piuma o smartphone compatto, ma nel complesso la maneggevolezza del dispositivo anche a singola mano è risultata discreta, contando su un design anteriore piatto ed un retro curvo.

I materiali impiegati sono policarbonato sia per i profili che per la scocca posteriore, quest’ultima verniciata in modo sfumato con bellissimi effetti di luce quando colpita da luce diretta, ma purtroppo risulta assente qualsiasi trattamento anti-impronta o sporco. Nel complesso la realizzazione è talmente ben fatta che sembra quasi che la back cover sia vetro anziché plastica, mentre da subito ci si accorge del materiale “povero” impiegato per i profili, dove sul superiore non è stato dato spazio ad alcun elemento mentre in quello inferiore abbiamo il jack da 3,5 mm, microfono principale, ingresso USB Type-C con supporto OTG ma niente uscita video ed infine lo speaker di sistema di tipo mono.

La presenza del jack per sfruttare auricolari cablati è sempre cosa gradita, mentre risulta un vero peccato l’assenza di un audio stereo, che avrebbe distinto maggiormente il Realme 8i dalla concorrenza. Dobbiamo quindi accontentarci di un suono di tipo mono, con una predominante di tonalità medio-alte, seppur devo ammettere che il volume di ascolto è piuttosto generoso ma soprattutto non gracchia mai ai massimi livelli.

Aggiornato il: 7 Dicembre 2021 07:18

Tornando al posteriore del device, troviamo unicamente un camera bump con 3 ottiche e flash LED a corredo, con uno stile che ricorda un “fornello” da campeggio, e null’altro in quanto il sensore d’impronte è stato inserito nel pulsante di accensione, che troviamo sul lato destro dello smartphone, leggermente incassato rispetto il profilo. Devo ammettere che la posizione è azzeccata per un utilizzo con entrambi le mani e che lo sblocco avviene in tempi rapidi ma soprattutto con affidabilità tipica di tale tecnologia.

Ho trovato invece scomoda la posizione dei pulsanti volume, che troviamo sul lato sinistro del terminale, accompagnati dalla presenza del vassoio delle schede SIM, in grado di ospitare 2 schede SIM in formato nano oltre che 1 scheda micro SD con supporto fino a 256 GB per espandere la memoria integrata, senza rinunciare alla funzione Dual SIM Dual Standby. Ho trovato i pulsanti di volume “scomodi” per il semplice fatto che spesso nell’impugnare lo smartphone per spegnere il display col pulsante d’accensione, si pigiano anche quelli del volume generando screenshot non voluti, una cosa risolvibile attivando il doppio tap per risveglio o disattivazione del display.

realme 8i

Realme 8i gode di connettività 4G LTE anche se nel mio caso non sono mai riuscito ad agganciare il 4G+, ma ad ogni modo è risultata più che dignitosa la velocità di navigazione ottenuta con i speed test oltre che non ho mai ravvisato tentennamenti nella ricezione del segnale.  

Venendo al frontale, l’azienda ha inserito una generosa griglia per la capsula auricolare, ma come detto nessun suono stereo ne fuoriesce, mentre la qualità in conversazione è molto apprezzabile. Troviamo poi anche i sensori di prossimità e luminosità che svolgono egregiamente il proprio lavoro, il tutto racchiuso in cornici che non fanno sfigurare l’ampio display, al netto di dimensioni non proprio contenute.

realme 8i

Il display poi è uno dei punti di forza di questo Realme 8i, ovvero un pannello da 6,6 pollici con tecnologia IPS e risoluzione Full HD+ (2412 x 1080 pixel) con forma factor in 20:1 e screen to body ratio del 90,8%. Nella parte alta a sinistra è poi inserito un punch hole che utilizza una camera selfie da 16 MP, sfruttabile anche per lo sblocco tramite il volto, con risultati non proprio fulminei ma in grado di lavorare anche in condizioni di scarsissima illuminazione.

Tornando allo schermo del Realme 8i questo si fregia di una frequenza di aggiornamento massima di 120 Hz, in grado di auto adattarsi in base al contenuto su frequenze che variano tra i seguenti valori: 30Hz, 48Hz, 50Hz, 60Hz, 90Hz e 120Hz oppure s può selezionare lo standard a 60 Hz oppure i 120 Hz fissi. La frequenza di campionamento al tocco è di 180 Hz, un valore che non spicca, ma la cui presenza di fa notare in questa fascia di prezzo.

L’azienda dichiara una luminosità di picco di 600 nits, che personalmente non sono stato a misurare, ma posso dire che in condizioni di luce diretta la visualizzazione a schermo è garantita. Il pannello utilizzato supporta lo spazio colore DCI-P3, ma non troviamo l’HDR seppur nelle impostazioni software c’è la possibilità di attivare una voce che ne simula la funzione. Buono invece il supporto nativo ai DRM Widevine L1 su tutte le piattaforme streaming, compreso Amazon Prime Video. Insomma un display che permette di godere della multimedialità ad ampio raggio, con una buona riproduzione e fedeltà cromatica.

Qualcuno potrebbe storcere il naso per l’hardware scelto ad animare il Realme 8i, che si affida al nuovo processore MediaTek Helio G96, una soluzione octa-core a 2.05 GHz con processo produttivo a 12 nm a cui viene affiancata la nuova GPU Mali-G57 MC2 in grado di supportare i 120 Hz di refresh rate anche nei giochi, ma purtroppo nei miei test non ho mai visto questo beneficio, che rimane di fatto solo su carta.

Troviamo poi 4 GB di RAM di tipo LPDDR4X mentre la memoria interna si affida a due tagli, quali 64 GB e 128 GB, di tipo UFS 2.1 espandibili. Una chicca a livello software è la possibilità di espandere virtualmente la RAM di ulteriori 5 GB trasformando l’entry level di casa Realme in un piccolo petardo…ma a salve. Infatti in alcune situazioni, soprattutto nei cambi rapidi di applicazioni, il sistema sembra rallentare senza mai impuntarsi, ma per gli utenti sfrenati come me la sensazione risulta fastidiosa.

realme 8i

Prestazioni quindi che non fanno gridare al miracolo ma che non fanno nemmeno bestemmiare, poiché con Realme 8i possiamo svolgere di tutto, anche il gaming più spinto rinunciando però a dettagli grafici al massimo. Nel complesso l’esperienza è risultata fluida ed appagante e la cosa non è da poco.

Aggiornato il: 7 Dicembre 2021 07:18

Approfondiamo subito l’aspetto legato alle fotocamere del Realme8i, che nel posteriore sono tre, seppur in tutta onestà direi che potremmo ridurre il numero ad 1. Nello specifico troviamo un sensore primario da 50 MP, Samsung S5KJN1, f/1.8 a cui si aggiungono due ulteriori ottiche da 2 MP, f/2.4 che svolgono funzione di fotografia macro con messa a fuoco da 4 cm e raccolta dati di profondità di campo di tipo monocromatico. Quindi niente zoom né ultrawide e questo è un vero peccato, perché il Realme 8i si sarebbe potuto distinguere rispetto la massa che popola la fascia di prezzo di riferimento.

Senza perderci in troppe chiacchiere, la resa in condizioni di buona luminosità non è da sottovalutare, anzi tutt’altro ma al primo calare della luce, vengono fuori i limiti dei sensori impiegati restituendo foto con notevole rumore digitale per non parlare dello zoom di tipo digitale che “dona” dei colori impastati e profili dei soggetti che si confondono con lo sfondo. A livello software troviamo poi a presenza della modalità AI, non troppo invasiva, nonché dell’HDR automatico il quale purtroppo non sembra intervenire nella maggior parte delle situazioni cui se ne richiede la funzione.

Presente anche la modalità notte, che comunque non riesce ad eliminare gli artefatti ed il rumore che si ottiene senza questa modalità. Insomma Realme 8i non è di sicuro un camera phone, cosa che non mi sarei aspettato, ma rispetto i rivali diretti non spicca per nulla. Anche per la camera selfie da 16 MP, f/2.05, possiamo fare le stesse considerazioni ed aggiungo che gli scatti in modalità macro sono decisamente penosi mentre decisamente apprezzabili sono gli scatti in modalità ritratto, con un ottimo scontornamento del soggetto fotografato e con un risultato piuttosto piacevole e cinematografico.

I video possono essere girati ad un massimo di 1080p a 30 fps, aiutati da una stabilizzazione digitale, che nel complesso svolge più che dignitosamente il proprio lavoro, permettendo di portarsi a casa risultati piacevoli.

Aggiornato il: 7 Dicembre 2021 07:18

Al Realme 8i non manca poi una discreta connettività, contando su un Bluetooth 5.1, WiFi dual, GPS con aggancio dei satelliti Galileo ed NFC per i pagamenti in mobilità. Assenti invece Radio FM, trasmettitore IR e qualsiasi sorta di impermeabilità. Il software si basa invece sull’ultima release del robottino verde, anzi la penultima, ovvero Android 11 con patch di sicurezza aggiornate a settembre 2021 con interfaccia personalizzata dalla Realme UI 2.0, che abbiamo già avuto modo di conoscere in passato. Purtroppo all’avvio troviamo tante applicazioni preinstallate, dei bloatware, che possono essere rimosse tranne una: una sorta di app fantasma che rimanda ad uno store russo, ma forse è solo un caso isolato, in quanto ho ricevuto l’esemplare in anteprima e con software non definitivo.

realme 8i

Comunque non mancano le tante personalizzazioni e chicche messe a disposizione dalla Realme UI 2.0, come una barra con scorciatoie rapide, gesture a schermo, personalizzazione grafica di font, icone, modalità gioco e molto altro. Uno dei punti di forza di Realme 8i è senza dubbio l’autonomia che ci regala la batteria da 5000 mAh, con supporto alla ricarica rapida a 18W. Naturalmente l’autonomia dipende dal vostro utilizzo e nel mio caso, senza lesinare sui consumi, mi sono portato a casa circa 6 ore e mezza di schermo attivo, senza sfruttare il WiFi e con un residuo energetico di circa il 20%. Forse si poteva offrire qualcosa in più in termini di rapidità di ricarica, ma con circa 40 minuti otterrete comunque più o meno il 45% di ricarica.

CONCLUSIONI

Siamo giunti alle conclusioni che non possono essere giustificate senza analizzare il prezzo, che al momento è pari a 199 euro per la variante da 4/64 GB mentre saliamo a 219 euro per quella da 4/128 GB. Prezzi che sono riferiti ad un’offerta lancio e che dovrebbe aumentare di circa 20 euro per entrambe le varianti. Ad ogni modo anche se penso al prezzo d’offerta, personalmente lo ritengo inadeguato in quanto avrei collocato il dispositivo ad un massimo di 169/179 euro senza considerare che proprio a 199 euro possiamo trovare il Redmi 10 oppure spesso in offerta a 169 euro si trova il Realme Narzo 30 5G.

Aggiornato il: 7 Dicembre 2021 07:18

E’ vero questi ultimi due smartphone offrono un 90 Hz rispetto ai 120 Hz, ma le specifiche e le performance sono molto simili senza considerare che il Narzo 30 gode di connettività 5G. Sono tanti i compromessi a cui sottostare, come del resto per tanti smartphone sulla stessa fascia di prezzo, ma proprio per questo perché dovrei consigliare Realme 8i rispetto un altro modello? Ad oggi non so darvi una risposta se non il dire che se acquisterete Realme 8i non sbaglierete ma nemmeno avrete fatto l’affare del secolo.

TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
7.8 Total Score
REALME 8i

Realme 8i è il nuovo entry level della casa cinese che ormai da tempo si è affermata anche nel mercato italiano. Le specifiche su carta sembrano essere da primo della classe ma forse il prezzo stona con quanto realmente vale questo dispositivo, che rimane una valida alternativa ma che non spicca realmente sulla concorrenza diretta ed agguerrita già presente sul mercato.

CONFEZIONE
7.9
DESIGN E MATERIALI
7.5
DISPLAY
8.3
HARDWARE
8.1
AUDIO
7
RICEZIONE
7.9
SOFTWARE
8.2
FOTOCAMERA
6.6
BATTERIA
9.1
ERGONOMIA
7.4
ESPERIENZA UTENTE
8.5
PREZZO
6.8
PROS
  • DURATA BATTERIA
  • DISPLAY A 120 HZ
  • MEMORIA ESPANDIBILE
  • SUPPORTO WIDEVINE L1 COMPLETO
CONS
  • ASSENZA 5G
  • PRESENZA DI LAG E RALLENTAMENTI DEL SISTEMA
  • VIDEO SOLO FULL HD
  • ASSENZA CAMERA ULTRAWIDE
  • PREZZO
Valutazione degli utenti: Be the first one!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday
Logo