RatMilad è il nuovo malware che ruba i dati dal tuo smartphone e ascolta le tue conversazioni

Sappiamo ormai che tra le cose negative appartenenti al sistema operativo Android, troviamo il fatto di essere spesso vulnerabili a virus e/o malware, i quali potrebbero a nostra insaputa anche danneggiarci nelle finanze. Abbiamo purtroppo nuove cattive notizie provenienti dall’azienda Zimperium, specializzata nella sicurezza mobile, la quale ha scoperto un nuovo e pericoloso malware chiamato RatMilad.

Questo malware ha la capacità di rubare dati e registrare audio, divenendo un mezzo cui ottenere informazioni legate alla nostra privacy senza che le vittime se ne accorgano. Zimperium mette in guardia gli utenti affermando quanto segue:

“COME ALTRI SPYWARE CHE ABBIAMO VISTO, I DATI RUBATI DAI DISPOSITIVI POSSONO ESSERE UTILIZZATI PER ACCEDERE A SISTEMI AZIENDALI PRIVATI, RICATTARE UTENTI E MOLTO ALTRO”.

Ecco come RatMilad infetta gli smartphone Android

Il malintenzionato software si diffonde tramite un falso generatore di numeri virtuali utilizzato per attivare gli account dei social media, il cui generatore si chiama NumbRent. Quando l’utente procede con l’installazione dell’applicazione in questione, vengono richieste autorizzazioni rischiose attraverso le quali il malware RatMilad si insedia all’interno del sistema per poi rubare informazioni di base sul dispositivo, indirizzo MAC, rubrica contatti, SMS, cronologia chiamate, account registrati, applicazioni installate e relative autorizzazioni, appunti copiati, geolocalizzazione, dettagli sulla SIM, elenco dei file archiviati e relativi contenuti.

RatMilad è inoltre in grado di eliminare i file e, come scritto in apertura, di attivare il microfono per registrare audio a insaputa dell’utente. Al momento, la diffusione del malware sembra riguardare solo gli utenti che vivono in Medio Oriente, ma soprattutto RatMilad non sembra annidarsi all’interno del Play Store, in quanto l’app incriminata non è presente. Infatti il canale di distribuzione principale risulta essere Telegram.

Le persone che si sono infettate col malware hanno infatti scaricato l’applicazione NumbRent da alcuni gruppi Telegram. Non dovresti quindi temere se non sei solito addentrarti in certi gruppi Telegram, ma se invece dovessi essere tra gli utenti che hanno installato quest’app, ti consigliamo di disinstallarla immediatamente, scaricare un antivirus e procedere all’analisi del proprio smartphone. Ti consigliamo anche di modificare tutte le password degli account cui sei solito utilizzare dallo smartphone.

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday
Logo