Questo WallPaper può bloccare il tuo smartphone Android

Il mondo della tecnologia negli ultimi anni ci ha regalato vere e proprie perle nel settore degli smartphone Android, ma con l’aumentare delle feature abbiamo assistito anche all’aumento di bug spesso inspiegabili.

Ed ‘ davvero inspiegabile il fatto che un semplice WallPaper possa mandare in blocco diversi smartphone, in particolare quelli del brand Samsung, ma anche LG ed Honor. In realtà non c’è un brand in particolare oppure un modello specifico ad essere afflitto da questo bug, che ad oggi non ha ancora una causa diretta nè tantomeno una spiegazione.

wallpaper

Questo WallPaper può bloccare il tuo smartphone Android

Come possiamo vedere dal post apparso su Twitter da parte del leaker seriale Ice Universe, l’immagine sembra un banale sfondo, il quale però una volta scaricato sul proprio smartphone ed impostato come sfondo, manda in loop il dispositivo. Il leaker inoltre invita gli utenti a non provare, anzi invita a cancellare l’immagine qualora qualcuno abbia inviato l’immagine incrimintata al nostro smartphone tramite social, chat ect..

Il problema generato non sembra risolversi con un riavvio dello smartphone, pertanto, dal momento che non si riesce a modificare il WallPaper, l’unica soluzione rimane quello del ripristino delle impostazioni di fabbrica del proprio smartphone che comporterà la perdita di dati. Qui sotto potete vedere un video sulla brutta esperienza vissuta su un Google Pixel 2, a conferma che anche altri smartphone e brand sono vittime di tale sfondo.

Qualcuno comunque ha provato lo stesso, nonostante le raccomandazioni, ad utilizzare tale sfondo, riferendo che questo non influisce sugli smartphone Huawei e OnePlus, ma Ice Universe ha inoltre scoperto un aspetto curioso su questo bug.

Quando il leaker ha caricato l’immagine originale sul social Weibo, ha scoperto che il colore veniva cambiato (a destra). A quel punto, la nuova immagine è risultata innocua, ma quando caricata su Twitter, l’immagine originale non cambia colore rimanendo dannosa. Quindi il sospetto è che il bug possa essere correlato alla gamma dei colori. 

In altre parole, Weibo ha elaborato le foto e rimosso i metadati dannosi. Ma il meccanismo di Twitter per l’elaborazione delle foto è diverso da Weibo, mantenendo fede ai metadati originali.

Per ora, Google non si è espressa sulla questione ma ad ogni modo noi consigliamo di fare attenzione e non utilizzare tale immagine come sfondo, anche perchè ne trovate di bellissimi in rete senza dovervi affidare a questo che a mio parere ha poco di entusiasmante.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments