Advertisement

Questa certificazione preannuncia l’arrivo delle Realme Buds Air Neo

Non è passato molto tempo da quando Realme ha presentato le sue primissime cuffie true wireless, le Realme Buds Air. Era solo dicembre quando vi abbiamo svelato il prezzo, le caratteristiche e tutte le novità che il prodotto presentava, ad un prezzo decisamente conveniente. Poco tempo dopo, lasciando gli affezionati del brand con l’amaro in bocca, sono usciti dei leaks riguardanti nuove cuffie TWS, evoluzione del primo modello. Se però fino ad ora avevamo solo immagini che le raffiguravano, oggi siamo in possesso della certificazione che preannuncia l’arrivo delle Realme Buds Air Neo, evoluzione delle cuffie base. Tale certificazione arriva dall’IMDA.

Questa certificazione preannuncia l’arrivo delle Realme Buds Air Neo

Per chi non conoscesse questo acronimo, l’IMDA (“Infocomm Media Development Authority“) è un consiglio statutario del governo di Singapore, sotto il Ministero delle comunicazioni e delle informazioni (fonte). Sul suo portale sono spuntate delle cuffie che hanno qualcosa di familiare, ovvero il nome in codice. Sappiamo infatti che le Realme Buds Air Neo hanno come codice RMA205 e indovinate un po’ quali sono state certificate?

certificazione realme buds air neo

Ironia a parte, pare proprio che dopo la certificazione NCC sia toccata a quella di Singapore. Questo movimento è sintomatico del fatto che l’arrivo del nuovo prodotto è vicino

Advertisement
: ovviamente, avendo Realme base in India, si prevede che l’uscita sia prima lì e poi in altri paesi. E’ certo che non passerà poco tempo prima di poterle vedere da noi, visto che anche le cuffie “standard” non sono arrivate fino in Europa, ma solo in India.

Al di là di questa certificazione, abbiamo visto come si presentino con un design mid in-ear similmente alle precedenti, anche se ciò che cambia è il design della bacchetta. Mentre prima avevamo una fascetta color argento sulla base, in questo modello è assente. Riguardo le specifiche purtroppo non sappiamo nulla: c’è chi dice che siano una versione potenziata e chi dice il contrario. Noi siamo dell’opinione che vale la pena aspettare: anzi, crediamo che, parafrasando, “più è l’attesa, maggiore è la resa” visto che è passato davvero poco tempo dalla presentazione del primo modello.

Insomma, cosa ne pensate? Vi piace questo modello?

Fonte

Advertisement
TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday