Advertisement

Prima della fotocamera sotto il display ZTE è stata pioniera per altre tecnologie: ecco quali

E’ tuonata come una bomba la notizia che ZTE sarebbe stata la prima azienda a commercializzare uno smartphone dotato di fotocamera frontale posizionata sotto lo schermo, ovvero l’Axon 20 5G. Una soluzione decisamente funzionale d avanzata dal punto di vista tecnologico, superando rivali agguerriti come Xiaomi, Huawei e Vivo che fino ad ora avevano solo dato prova dal punto di vista prototipale.

Ma prima di questo grandioso traguardo, ZTE si era resa già protagonista di altre celebri imprese che l’hanno resa pioniera delle tecnologia mobili. Una collezione che ora vogliamo elencarvi e che sicuramente vi faranno venire in mente molti ricordi.

ZTE Grand SII – Primo telefono cellulare con comandi vocali

zte

Lo ZTE Grand SII è arrivato sul mercato nel 2014, ed ha rappresentato il primo smartphone ad avere la possibilità di svolgere compiti e altre funzionalità tramite i comandi vocali. Il top di gamma, equipaggiato con l’ormai defunto Snapdragon 800, ha portato sul mercato della telefonia questa novità ancor prima dell’era degli assistenti vocali, permettendo all’utente addirittura di sbloccare il proprio device con una sola parola.

ZTE Grand S3 – Primo smartphone con biometria oculare

zte

Con il sequel del modello appena citato sopra, l’azienda ha integrato per prima l’utilizzo di sensori speciali in grado di riconoscere i modelli negli occhi degli utenti, compresi i vasi sanguigni, che hanno formazioni uniche in ogni persona. Il top di gamma ZTE Grand S3 ha debuttato sul mercato con tale novità, affidandole il nome di Eyeprint ID, all’inizio del 2015 durante il MWC, aprendo la strada ad un nuovo sistema di sicurezza, sufficiente anche per i pagamenti.

ZTE Axon Mini – Primo telefono con schermo sensibile alla pressione

Advertisement
zte

Una delle funzioni che più hanno amato gli utenti Apple sui dispositivi iPhone, è stato il 3D Touch, una tecnologia che utilizzava sensori sul display in grado di rilevare il livello di pressione applicato dall’utente, abilitando menù extra e altre funzioni. È interessante notare che ZTE è stata la prima a sfruttare questa tecnologia, introdotto sul modello Axon Mini, già nel lontano 2015.

ZTE Axon M – Primo pieghevole a due schermi

zte

Sebbene la definizione di pieghevole non sia proprio adatta, l’Axon M di ZTE ha rappresentato il primo vero tassello per questa nuova tipologia di smartphone. Purtroppo la mancanza di praticità, come per altri modelli quali Samsung Galaxy Fold e Royole FlexPai, hanno attratto poco l’attenzione dell’utenza.

zte

Non dimentichiamo poi il recente ZTE Axon 10 Pro 5G, il primo dispositivo con supporto alle reti 5G a raggiungere il mercato cinese, oltre all’Axon 11 SE 5G, il primo ad essere compatibile con la nuova connessione sui quattro maggiori operatori del Paese asiatico.

Insomma lo ZTE Axon 20 5G entra di diritto nella storia dell’innovazione tecnologica, avendo compagni d’avventura sempre della stessa madre che il 2 settembre ci delizierà nuovamente con la sua magia.Oltre che adottare la prima fotocamera sotto il display, il nuovo device offrirà Snapdragon 765G, fino a 12 GB di RAM, fino a 256 GB di storage, batteria da 4120mAh ed un set di telecamere sul posteriore il cui sensore principale avrà risoluzione da 64MP.

[Fonte]

Advertisement
TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday