Advertisement

Oppo Reno 3 Pro con VOOC 4.0 potenziata: 100% in meno di un’ora

Oppo è una delle aziende con le mani più in pasta per quanto riguarda le tecnologie di ricarica sui propri smartphones. Insieme a Xiaomi, che ha da poco annunciato la sua ricarica ultra rapida a 100W, detiene il record per il più alto wattaggio. Abbiamo visto come le sue tre tecnologie di ricarica vadano da un minimo di 30W ad un massimo di 65W, tra wireless e non. Rispetto alla VOOC 4.0 che è quella che ci interessa in questa sede, sappiamo che in soli 30 minuti può riempire al 67% una batteria da 4000 mAh mentre in 73 minuti porta alla ricarica completa. Shen Yiren, CEO del brand, ha annunciato che Oppo Reno 3 Pro arriverà con la VOOC 4.0 ma potenziata, permettendo così una ricarica completa in meno di un’ora.

Oppo Reno 3 Pro con VOOC 4.0 potenziata: 100% in meno di un’ora

Il capo di Oppo ha così regalato agli utenti un motivo in più per attendere per l’acquisto del nuovo dispositivo che entrerà nel mercato entro l’anno, precisamente il 26 dicembre. Il tutto è stato comunicato con un post sul social cinese Weibo che vi riportiamo qui sotto.

oppo reno 3 pro vooc 4.0

I dettagli che Shen Yiren ci riporta sono due: secondo i test interni fatti dall’azienda, la VOOC 4.0 potenziata permetterà di ricaricare il 50% della batteria in 20 minuti

Advertisement
e completarla in soli 56 minuti. Record quindi non solo per Oppo ma anche tra tutti gli altri OEMs a livello internazionale. Rispetto alla versione “standard” i tempi sono diminuiti di quasi 20 minuti, quindi, per ricaricare una 4025 mAh.

In base al grafico divulgato dal CEO si può osservare che rispetto alla VOOC 3.0, quella che arriverà sulla versione Pro del Reno 3 vedrà un aumento della velocità della ricarica rapida. Infatti, non tutto il periodo in cui lo smartphone rimane attaccato allo spinotto comprende un wattaggio molto alto: ci sarà un lasso di tempo in cui il wattaggio è massimo e un altro in cui è minore. Questo switch servirà per non stressare troppo la batteria che arriverebbe altrimenti a bruciarsi nel giro di pochissimo tempo.

Ricordiamo inoltre che Oppo ha soppresso la generazione di calore attraverso un adattatore ad altissima efficienza. Questo significa non solo che la cella non si surriscalderà al momento della ricarica, ma anche che durante un periodo prolungato di stress come ad esempio una sessione di gioco impegnativa, il device non superererà una certa temperatura. Anche questo servirà alla salvaguardia della cella da 4025 mAh. Il tutto ovviamente è regolato dal nuovissimo processore Qualcomm Snapdragon 765G.

Fonte

Advertisement
TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday