Oppo Inno Day 2020: tutte le (rivoluzionarie) novità di oggi | Nuove foto

Una giornata speciale per Oppo quella di oggi. Il brand cinese infatti ha tenuto l’annuale Inno Day in cui presenta tutte le novità più importanti a cui ha lavorato per tutto il periodo precedente. Prima di iniziare però, il CEO ha voluto fare un’introduzione davvero molto intensa e interessante. Nel suo discorso si è concentrato molto su “cosa è la concorrenza“. La facciamo breve: Oppo si muove per il bene degli utenti e non pe superare i propri concorrenti anche a costo di produrre dispositivi scadenti. Una frecciatina a molti altri brand cinesi (senza fare nomi) che fa riflettere. Dunque all’urlo di “Tecnologia per l’uomo e gentilezza per il mondo“, il brand ha presentato i seguenti prodotti.

3 + N + X: la formula vincente di Oppo

Con questo inizia il clou della conferenza. Senza girarci intorno:

  • 3” significa sviluppo dei tre elementi chiave per l’azienda ovvero software, hardware e servizi;
  • N” significa capacità essenziali grazie alle quali l’azienda tiene in piedi tutte le aziende satelliti. Ricordiamo infatti che grazie ad HeyThings IoT, esistono più di 50 sub-brand collegati all’azienda madre. Una novità: l’azienda entrerà nel campo delle automobili mettendo a disposizione la sua tecnologia per le più grandi aziende;
  • X” significa tecnologie differenziate come la Super VOOC che permette differenti scenari di ricarica.

Oppo AR Glass 2021 di nuova generazione

oppo ar glass 2021 inno days

Sono caratterizzati da un design molto più essenziale: 75% del peso in meno. In termini di prestazioni abbiamo un aumento del 40% rispetto alla generazione precedente, sia per quanto riguarda la GPU che la CPU. Sono dotate di un cavo che si connette allo smartphone in maniera “seamless” dunque senza ritardi, immediatamente. La soluzione Birdpath permette una visione che simula i 90″ di uno schermo. Gli occhiali sono dotati di un sensore fish eye che permette di “vedere in maniera accurata da ogni angolazione“. Si è lavorato insieme all’AR team per diverse applicazioni. Nel particolare si è riusciti a sviluppare anche giochi come tower defense e MOBA

Advertisement
e si sono raggiunti risultati sorprendenti. L’obbiettivo del prossimo anno è quello di utilizzare questi scenari anche offline.

oppo cybereal appa companion

Oppo CybeReal è l‘applicazione companion che permette di creare un modello digitale del mondo reale. Questo attraverso l’elaborazione di elementi dinamici e statici che sono tutti intono a noi. L’obbiettivo è ricostruire la realtà come quando la riprendiamo tramite una fotocamera. CybeReal è dotata di un sistema di posizionamento in tempo reale infallibile. L’obbiettivo è quello di sviluppare questa applicazione non solo per gli smartphones, ma anche per altri dispositivi dotati di una fotocamera.

Oppo X 2021: lo smartphone allungabile

Quello che tutti aspettavamo: lo smartphone allungabile. Si tratta di un dispositivo con display OLED che va da 6.7 a 7.4 pollici tramite un meccanismo a scorrimento interno. Anche in questo caso il movimento pe raggiungere la massima apertura è “seamless” ovvero avviene senza alcun intoppo, tutto in una sola azione. E’ dotato di un “Roll Motor Powertrain” da 6.8 mm che permette al dispositivo di allungarsi. La scocca è divisa in sole due parti che si sovrappongono: questo permette un’efficienza maggiore in quanto non è composto da troppe parti. Il display è chiamato Warp Track ed è uno schermo sviluppato in maniera proprietaria dello spessore di solo 1 mm.

L’OS è stato progettato per supportare la rotazione automatica dello schermo e secondo quanto riferito è già pronta all’utilizzo. L’esperienza è quella di un qualsiasi smartphone: è dotato infatti di motori X-asse per la vibrazione. Per arrivare a questo dispositivo sono stati presentati circa 120 brevetti in totale.

Aggiornato il: 30 Novembre 2020 17:18

Foto | Digital Chat Station

Advertisement
TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday