OnePlus di nuovo nella bufera: ancora problemi con la privacy

Non è la prima volta che OnePlus ha problemi con la privacy. Prima del lancio del suo nuovo device OnePlus Nord il brand ha avuto non pochi crucci riguardanti una legge sulla sicurezza che veniva violata. Ecco che a poco più di un mese di distanza l’azienda si ritrova a fare i conti con un problema diverso nella forma, ma simile nella sostanza. Nelle ultime ore tramite il social Reddit, alcuni utenti hanno scoperto che i nomi di altri utilizzatori di dispositivi OP sono stati rivelati tramite un documento inviato a seguito della partecipazione di un sondaggio.

Per OnePlus questa è la seconda volta che si hanno problemi relativi alla privacy: come risolvere? Facendo sicuramente più attenzione!

Per capire bene cosa è successo dobbiamo spiegare cosa significa BCC. La copia conoscenza nascosta (CCN), detta anche copia carbone nascosta, traduzione dell’inglese blind carbon copy (BCC), è un messaggio di posta elettronica del quale i destinatari specificati nel campo Ccn ricevono una copia, ma il loro indirizzo viene nascosto agli altri destinatari del messaggio (Fonte). Bene, quello che è successo con OnePlus è che questi indirizzi non sono stati nascosti e ciò ha portato alla possibilità di impossessarsi di dati sensibili come mail e nome.

oneplus privacy

Questa cosa succede molto spesso quando ci arrivano mail SPAM: un indirizzo prevalentemente straniero inoltra a centinaia di persone una singola mail e se anche noi appariamo nell’elenco, così succede per gli altri. Ciò porta, come detto, al fatto che malintenzionati possano impossessarsi della nostra mail se preparati e intenzionati a farlo. Una mossa così da parte di un’azienda come OP non è giustificabile: è un’azione stupida data solo dalla sconsideratezza e dalla poca attenzione di alcuni individui incaricati.

La mail è stata inviata alle persone che si sono iscritte a un sondaggio UX offerto da OnePlus dopo l’aggiornamento del 10.5.11 Speriamo che nessuno dei nostri indirizzi mail sia presente. In ogni caso è doveroso ricordare di non cedere MAI troppo facilmente il proprio indirizzo di posta elettronica.

Via | Androidpolice

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments