OnePlus: 7 features che verranno implementate sulla OxygenOS

OnePlus ha lanciato a settembre l’iniziativa IDEAS 2.0, con la quale raccoglie non solo informazioni e feddback utili per migliorare l’esperienza utente, ma anche suggerimenti. Questi arrivano tramite thread sul gruppo ufficiale del forum e permettono all’azienda di capire quali sono le features che gli utenti desiderano. Dopo un’attenta valutazione e settimane di lavoro, il colosso cinese sempre più internazionale ha deciso di dire a tutti quali saranno le sette features che ha intenzione di utilizzare sulla OxygenOS in futuro. Chiaro è che non si sa quando queste saranno davvero inserite nella personalizzazione Android del brand, ma senza dubbio gli sviluppatori ci stanno lavorando su da subito.

Ecco le features che OnePlus ha deciso di utilizzare sulla skin OxygenOS in futuro: tanta personalizzazione ed esperienza utente al top

Ad essere sinceri, passando da una MIUI 12 ad una OxygenOS si soffre la mancanza della personalizzazione. Le due skin sono profondamente diverse e mentre una mira ad una customizzazione massima, l’altra va verso una stabilità maggiore. Questa linea non deve cambiare, anzi. Però le due personalizzazioni dovrebbero imparare l’una dall’altra. E così sarà per quella di OnePlus. Ecco le sette features che hanno ricevuto l’ok.

OnePlus: 7 features che verranno implementate sulla OxygenOS
  • volume separato per ogni app: parlando di MIUI, questa è una delle features che arriverà anche alla skin di Xiaomi a brevissimo. Sembra che il team di sviluppatori di OxygenOS abbia accettato di buon grado l’introduzione di questa funzionalità. Questa consentirebbe ad ogni singola app di avere settato il proprio livello di volume, impedendo quindi che il livello di una sia uguale all’altro nell’utilizzo combinato delle app;
  • personalizzazione della schermata di blocco: parla da sola. Ci darà modo di personalizzare la schermata di blocco con orologi differenti, scorciatoie e informazioni metereologiche personalizzabili;
  • Advertisement
  • contatore FPS su Game Space: sebbene esistano app di terze parti che permettono di vedere i frame per second di ogni applicazione, gli utenti hanno richiesto questa feature nativa. E’ una funzionalità che va chiaramente a braccetto con l’alto valore di refresh rate, cosa che sta via via aumentando di modello in modello;
  • trasferimento file wireless da PC a OnePlus e viceversa: ri richiede, e sarà data, una funzione simile ad AirDrop di Apple che permette di condividere files da PC a smartphone e viceversa in un solo click;
  • risparmio batteria potenziato: gli sviluppatori hanno deciso di introdurre una sorta di Ultra Saving Power Mode, una versione 2.0 dell’attuale modalità risparmio per la batteria che consente di disattivare tutte quelle attività in background che succhiano energia senza che vengano utilizzate. Una richiesta che, personalmente credo, si fa solo quando l’ottimizzazione software non è adeguata in tal senso;
  • modalità scura NERA e non GRIGIA: Android ha un’impostazione nativa della modalità oscura da circa un anno ormai, ma sembra che gli utenti di OnePlus vogliano andare oltre con toni neri come la pece invece di quelli grigi che compaiono su alcuni elementi dell’interfaccia utente;
  • screenshot parziale: questa opzione consente agli utenti di selezionare solamente una parte dello schermo invece che tutto.

Queste in definitiva le features che vedremo, potenzialmente, sulla nuova serie 9 in uscita a marzo. Che ne pensate?

Compra su Amazon

349,00€
disponibile
1 nuovo da 349,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 4 Dicembre 2020 01:18

Fonte | OnePlus

Advertisement
TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday