Il metaverso deve essere pubblico, libero e decentralizzato

Le parole chiave di questo 2023 saranno Intelligenza Artificiale e Metaverso. Della prima, abbiamo parlato abbondantemente grazie alla nuova piattaforma ChatGPT. Della seconda, anche se un po’ di tempo fa, abbiamo trattato le sue origini e le aziende che ci hanno “messo lo zampino”. Ma tutto sommato, come lo vogliamo questo metaverso? In un mondo democratico, anche questo dovrebbe essere libero e non sotto un controllo di un’ente o un’azienda. Questo, è proprio l’obiettivo di Linux Foundation e Open Metaverse Foundation (OMF).

L’obiettivo di Linux Foundation è costruire un metaverso pubblico e decentralizzato basato su trasparenza, inclusione e innovazione

La Open Metaverse Foundation (OMF) è una nuova organizzazione senza scopo di lucro dedicata alla costruzione di un metaverso pubblico e decentralizzato. Questo progetto è stato recentemente lanciato dalla Linux Foundation. L’obiettivo è quello di costruire un metaverso pubblico e decentralizzato basato su trasparenza, inclusione e innovazione. Ciò è in netto contrasto con i piani di Mark Zuckerberg, che investe miliardi all’anno nelle proprie idee per il metaverso.

L’OMF potrebbe creare le basi per uno spazio decentralizzato in cui nessuna azienda ha il controllo completo. Potrebbe anche esserci un potenziale per nuove risorse decentralizzate. Rispetto al progetto di Meta, questo sarebbe un progresso significativo perché, come con qualsiasi piattaforma aziendale, i proprietari sono in ultima analisi gli azionisti. Questo metaverso libero sarebbe piuttosto accessibile anche da tutti i dispositivi e da qualsiasi luogo e non solo dagli occhiali VR interni, come nel caso di Meta.

il metaverso deve essere libero e democratico
Il metaverso, per il momento, è “vivibile” solamente grazie a visori VR e altre apparecchiature all’avanguardia. Sarà possibile accedervi solo con lo smartphone?

Leggi anche: Il Metaverso ha bisogno di controlli: cominciamo a vedere i primi crimini

Secondo le informazioni ufficiali dell’OMF, la Fondazione sta già lavorando con varie aziende e organizzazioni per rendere il progetto un successo e per riunire le diverse parti interessate. Tuttavia, sembra esserci ancora molta strada da fare, perché, tra le altre cose, è in gioco lo sviluppo di standard open-source. E nemmeno Mark Zuckerberg e Meta stanno andando alla grande. Con il crollo delle azioni nel 2022, il mercato dei capitali segnala ripetutamente al CEO che gli investitori non credono nei piani di Metaversum. Inoltre, anche i rapporti degli ex dipendenti non sono molto promettenti.

Ergo? Ci sarà ancora molta strada da fare affinché entrambe le versioni del metaverso abbiano successo, anche se l’OMF sembra perseguire approcci molto più sensati rispetto al conglomerato americano. Royal O’Brien, CEO di OMF, ha affermato:

Siamo ancora agli inizi della visione di un Metaverso aperto e riconosciamo che molte comunità e fondazioni open source stanno lavorando su pezzi vitali di questo puzzle interattivo

. Sebbene le sfide possano sembrare scoraggianti, sono stimolato dalle opportunità di collaborare con un’ampia comunità globale per mettere insieme questi pezzi mentre trasformiamo questa visione in realtà

Da dove si comincia?

Attraverso la Open Metaverse Foundation,come si legge, lavoreremo insieme per discutere, identificare e creare gli elementi costitutivi per trasformare il concetto emergente del Metaverso in una realtà . Per cominciare, sono stati istituiti otto “Gruppi di interesse della fondazione” (FIG) per affrontare quelle che sono considerate questioni chiave:

  1. utenti
  2. transazioni
  3. beni digitali
  4. simulazioni e mondi virtuali
  5. intelligenza artificiale
  6. reti
  7. sicurezza e privacy
  8. giustizia e politica
metaverso

Potrebbe interessarti anche: Metaverso: cosa è e perché il creatore originale si dissocia da Meta (ex Facebook)

Questi FIG composti da membri di discipline specifiche impegnati a far progredire progetti o tecnologie scalabili all’interno del loro campo d’interesse. Oltre a garantire, ovviamente, la proprietà del codice di ogni progetto. Perché, come dicevamo, nulla è possibile se non si rende il codice open-source.

Ma perché il metaverso è così importante?

Ci sono molte ragioni per cui il metaverso potrebbe essere considerato importante.

  1. intrattenimento: offre un’esperienza di gioco immersiva, consentendo ai giocatori di entrare in mondi virtuali e interagire con altri giocatori in modo nuovo e coinvolgente;
  2. lavoro: può essere utilizzato per creare ambienti di lavoro virtuali, consentendo ai dipendenti di lavorare insieme in modo più efficace, indipendentemente dalla loro posizione geografica.
  3. educazione: può essere utilizzato per creare ambienti di apprendimento immersivi, consentendo agli studenti di esplorare e interagire con il contenuto in modo nuovo e coinvolgente;
  4. comunicazione: consente alle persone di comunicare e interagire in modo totalmente differente, creando nuove opportunità per la socializzazione e la creazione di comunità;
  5. commercio: può essere utilizzato per creare ambienti di shopping virtuali in cui i consumatori possono interagire con i prodotti e i marchi in modo nuovo e coinvolgente.

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!

Tags:

Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday
Logo