Nuovo malware Android attiva segretamente abbonamenti su smartphone

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

L’ultima volta che abbiamo parlato di un malware Android era in riferimento ad Octo. Questo era uno strumento in grado di “dirottare” i dispositivi e commettere frodi attraverso l’accesso remoto utilizzando le risorse del sistema operativo di Google. Oggi parliamo di un altro virus “ombra”, nel senso che non si fa vedere, ma con un altro nome. È stato trovato da Microsoft e rischia di prosciugare i nostri conti andando ad acquistare abbonamenti a pagamento.

Un malware Android prosciuga i nostri soldi tramite l’acquisto di abbonamenti a pagamento e la cosa buffa è che non lascia nessuna traccia

Gli esperti Microsoft hanno segnalato l’emergere di un nuovo tipo di malware per Android. A differenza della maggior parte dei virus simili, questo abbona l’utente a servizi a pagamento in modo completamente invisibile, nascondendo ogni traccia delle sue attività. Secondo il report di Microsoft, prima che il denaro venga addebitato, il virus si infiltra nei processi di sistema, intercettando il controllo della connessione Internet. 

Quindi il Trojan disattiva la rete Wi-Fi o attende che l’utente passi a Internet mobile da solo. Questo è necessario per utilizzare la fatturazione WAP

 (pagamento per servizi su un sito WAP senza invio di SMS). Successivamente, uno script speciale simula il clic sul pulsante di iscrizione sul sito.

malware android scoperto da microsoft

Inoltre, il malware Android è in grado di nascondere i messaggi in arrivo relativi al pagamento di servizi di terze parti, intercettandoli e inviando autonomamente un codice di conferma al numero specificato. Allo stesso tempo, secondo gli esperti, il malware “ricorda” ogni sito con servizi a pagamento e non tenta di emetterli nuovamente. Questo viene fatto in modo che il proprietario dello smartphone non riceva promemoria appropriati.

Gli esperti Microsoft hanno raccomandato agli utenti di evitare l’installazione di applicazioni da fonti di terze parti e di controllare i dispositivi con scanner antivirus per la piattaforma Android. In futuro il problema potrà essere parzialmente risolto da parte Google inasprendo la policy di pubblicazione nello store ufficiale.

TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday
Logo