Le Big Tech devono contribuire allo sviluppo della rete in Italia

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

Ogni Paese ha in piano di modernizzarsi. Lo sta facendo la Pubblica Amministrazione Italiana, sebbene con lentezza e quindi lo devono fare tutti. È giusto però che ogni Paese conti solo sulle sue forze o si deve contare anche sulle Big Tech? Italia, Francia e Spagna si stanno chiedendo questo e lo stanno chiedendo anche alla Comunità Europea. Infatti, secondo quanto rivelato da Reuters, dai tre Paesi viene una proposta molto interessante che andiamo a snocciolare nelle prossime righe di questo articolo.

Italia, Francia e Spagna chiedono all’Europa che le Big Tech contribuiscano nelle infrastrutture e nel potenziamento della rete nei Paesi

La realizzazione e l’aggiornamento della rete dati europea è una questione molto spinosa. Se fino ad un certo momento ogni Paese ce l’ha fatta da sola, in un frangente di crisi come questo le risorse sono diminuite. Francia, Italia e Spagna stanno chiedendo alla Comunità Europea che ci sia la possibilità di chiedere un contributo alle Big Tech (si pensi a Google, Meta e compagnia bella) per l’ammodernamento e la realizzazione delle infrastrutture che potenzino la rete dati in Europa.

Secondo i dati forniti dai documenti dei tre Paesi, il 55% del traffico internet è rappresentato dai (pochi) principali Big Tech del mondo

. Proprio per questo motivo, visto che si sono presi una fetta così grande della rete, è giusto chiedere un contributo.

google whitechapel processore di pixel 6

Leggi anche: Google cambia la politica del Play Store per combattere la disinformazione

Chiediamo una proposta legislativa […] che assicuri che tutti gli attori del mercato contribuiscano ai costi delle infrastrutture digitali

Secondo uno studio pubblicato da ETNO all’inizio di quest’anno, un contributo annuale di 20 miliardi di euro ai costi di rete da parte dei giganti della tecnologia potrebbe dare una spinta di 72 miliardi di euro all’economia dell’UE.

Ma ora veniamo alle conclusioni: è davvero funzionale per un Paese sovrano chiedere un contributo del genere? Non potrebbe essere controproducente? Vi spieghiamo come. Se le grandi aziende investissero queste cifre e in questo settore, potrebbero trovarsi “in potere” di chiedere ad ogni Paese qualcosa. Un esempio? Pagare meno tasse, tra le altre cose. La proposta che i Paesi devono fare dunque deve essere neutrale e non mettere in condizioni le Big Tech di chiedere senza neanche che il Paese si “cali le braghe”.

TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday
Logo