Il Dynamic Island di iPhone 14 Pro è stato copiato da Android?

Che siate dei fanboy o no, sicuramente avrete curiosato sul lancio della nuova serie di iPhone 14, presentati ufficialmente al grande pubblico che ha sicuramente apprezzato una golosa ed interessante novità, ovvero la funzione Dynamic Island. Un concetto che ha permesso ad Apple di abbandonare la vistosa tacca che dal modello X accompagnava i propri device, sostituendola con un foro a forma di pillola.

Una genialata, senza dubbio, banale per certi versi ma che ancora una volta ha decretato l’azienda di Cupertino una delle migliori a livello d’innovazione. Eppure tutto ciò non è qualcosa di nuovo, anzi l’idea è stata lanciata proprio su uno smartphone Android qualche anno fa. La Dynamic Island è qualcosa di straordinario, sia chiaro, permettendo di visualizzare tutti i tipi di notifiche e di adattarsi in base all’azione che stiamo svolgendo, con annesse animazioni di sicuro impatto, ma come detto qualcosa di simile è già stato visto su Android.

Dynamic Island di Apple è l’evoluzione della tacca su iPhone

Con tale funzione la fotocamera frontale è completamente nascosta ed immersa col display, portando finalmente un nuovo design rispetto all’enorme notch visto sulle precedenti versioni di iPhone, per anni criticato ma alla fine copiato da tutti. Questo design permette di sfruttare al meglio le porzioni di schermo, incorporando però i tanti sensori visti anche sulle precedenti generazioni.

La genialata sta proprio nel rendere dinamico il nuovo front-end, dotandolo di animazioni, visione di notifiche oltre al ridimensionarsi automaticamente in base a quello che sta accadendo sul display. Nello specifico le funzioni di Dynamic Island su iPhone 14 Pro e Pro Max sono:

  • Nascondere il modulo sensore e la fotocamera frontale;
  • Widget per funzioni specifiche come musica, visualizzare le indicazioni GPS, rispondere alle chiamate, visualizzare lo stato di ricarica, informarti sullo sblocco con il volto e altro ancora;
  • Funziona come una sorta di barra di notifica, cambiando dimensione, forma o animazione in base alla configurazione che ogni applicazione sviluppa.

Tenendo poi conto che il nuovo iPhone 14 Pro gode della funzione Always On Display, lo schermo diventerà completamente scuro per far credere che non ci siano davvero telecamere o sensori nascosti in quell’area.

Nel 2015 la Dynamic Island apparve già su uno smartphone Android

dynamic island

Idea stupenda, ma seppur probabilmente Apple non lo ammetterà mai, l’ispirazione per la Dynamic Island è venuta da uno smartphone presentato 7 anni fa, appartenente al mondo Android, ovvero l’LG V10. Senza dubbio le funzioni e l’esecuzione di quanto offerto dall’LG V10 non sono paragonabili a quanto Apple ha fatto con i suo nuovi smartphone, ma a LG va dato il merito per aver forgiato l’idea di una barra, o meglio uno schermo secondario, che oltre a nascondere la camera selfie ospitava alcune scorciatoie per diverse applicazioni, permetteva di controllare la musica, mostrare notifiche e molto altro.

Mancavano animazioni ed effetti WOW come il ridimensionamento visto su iPhone 14 Pro, ma il concept di LG ha sicuramente ispirato gli ingegneri e designer della mela morsicata. Un’idea riciclata ma perfezionata all’ennesima potenza.

Non ci resta che vedere se la Dynamic Island verrà ripresa dai terminali Android, se qualcuno oserà più di Apple oppure se ancora una volta gli iPhone saranno inimitabili. Nutriamo speranze in aziende innovative come Oppo oppure Xiaomi oppure il mercato Android vuole ancora innovarsi nel mondo dei pieghevoli?

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday
Logo