Pixel 6 e 6 Pro ufficiali: Google manda nel pallone la concorrenza

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

Google ha presentato ufficialmente la sesta generazione del suo smartphone formata da due device: Pixel 6 e 6 Pro. La caratteristica principale dei dispositivi è stata l’abbandono dei processori Qualcomm a favore di un SoC sviluppato internamente, il Google Tensor. Inoltre, l’azienda ha finalmente aggiornato notevolmente le fotocamere che utilizza. I dispositivi sono molto molto simili. Il modello Pro ha però uno schermo più grande e migliore, una batteria più grande e un teleobiettivo aggiuntivo con zoom ottico.

Google Pixel 6 e 6 Pro hanno debuttato ufficialmente in diversi mercati. Ecco tutto quello che c’è da sapere sui migliori device del momento

Come tutti i suoi predecessori, il nuovo Pixel 6 si distingue visibilmente dalla concorrenza. Nella parte anteriore, ha uno schermo piatto con le cornici (non più) sottili sul mercato. Il lato posteriore è diviso in due parti da un enorme blocco fotocamera sporgente. Lo smartphone è prodotto nei colori nero, verde e rosa. In tutte le varianti, la parte superiore della back cover differisce in tonalità da quella inferiore.

google pixel 6 ufficiale: design, specifiche e prezzi

Lo smartphone è dotato di uno schermo AMOLED da 6.4″ con una risoluzione di 2340 × 1080 pixel, una frequenza di aggiornamento di 90 Hz e uno scanner di impronte digitali integrato. Il pannello è ricoperto di Corning Gorilla Glass Victus temperato. La piattaforma hardware è un processore Tensor a otto core a 5 nm, sviluppato da Google. Secondo l’azienda, questo chip fornisce al Pixel 6 l’80% di prestazioni in più rispetto al Pixel 5.

L’obiettivo principale è rappresentato dalle funzioni di apprendimento automatico. Ad esempio, Pixel 6 elabora le immagini più velocemente e apre nuove possibilità quando interagisce con l’Assistente Digitale. Tensor include anche il coprocessore di sicurezza Titan M2.

Gli smartphone di Google sono sempre stati considerati tra i migliori smartphone con fotocamera sul mercato. Per stare al passo con la concorrenza, il produttore ha notevolmente migliorato le fotocamere del Pixel 6. Il classico sensore da 12 megapixel è stato sostituito da un moderno sensore Samsung da 50 megapixel. Per impostazione predefinita, però, le immagini si ottengono con una risoluzione di 125 megapixel combinando i pixel adiacenti della matrice per aumentare la sensibilità alla luce. 

Ma il modulo ultra grandangolare è rimasto con una risoluzione di 12 megapixel, offrendo un angolo di visione di 114°. Il blocco della fotocamera nasconde anche l’autofocus laser. La fotocamera frontale non ha subito alcuna modifica e ha ancora una risoluzione di 8 megapixel.

Altre caratteristiche del Pixel 6 includono la resistenza all’acqua IP68, altoparlanti stereo, una batteria da 4614 mAh con supporto per la ricarica rapida cablata da 30W e wireless da 21W, nonché la mancanza di un alimentatore nella confezione. Inoltre, lo smartphone ha 5 anni di aggiornamenti di sicurezza e almeno 4 aggiornamenti Android. Ciò significa che dovrebbe aggiornarsi ad Android 16 nel 2025.

Passiamo al modello Pro.

Pixel 6 Pro è alimentato dal processore proprietario Google Tensor, ma lui ha 12 GB di RAM invece che 8 GB. La batteria è responsabile dell’autonomia del dispositivo con una capacità di 5003 mAh con supporto per una ricarica rapida cablata da 30W e wireless da 23W. 

google pixel 6 pro ufficiale: design, specifiche e prezzi

Lo smartphone ha un display LTPO AMOLED da 6.7″ con una risoluzione di 3120 x 1440 pixel e una frequenza di aggiornamento adattiva da 10 a 120Hz. A differenza del modello base, lo schermo è leggermente curvo sui lati, il che rende la versione Pro notevolmente più piccola. È disponibile anche uno scanner di impronte digitali sotto lo schermo. 

La fotocamera principale e quella ultra grandangolare sono le stesse del Pixel 6, rispettivamente da 50 e 12 megapixel. Google afferma che la fotocamera principale cattura il 150% di luce in più rispetto al Pixel 5. Anche il sensore ultra-wide è nuovo con pixel più grandi. Il caratteristico Pixel 6 Pro nero è la presenza di una terza fotocamera con risoluzione di 48 megapixel e zoom ottico 4x o digitale 20x. I nuovi smartphone possono girare video 4K a 60 fps con algoritmi HDR proprietari e stabilizzazione in tempo reale. 

I dispositivi sono prenotabili sono nei seguenti paesi, almeno per ora:

 

TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday
Logo