Google Pay, dal 2021, non consentirà più l’invio o la ricezione di denaro tramite sito Web

Dopo l’aver stravolto l’app Google Foto introducendo significative restrizioni, l’azienda di Mountain View ora mette mano anche a Google Pay, una della app più utilizzate per effettuare i pagamenti in digitale, che dal 2021 vedrà anch’essa dei rinnovamenti.

La modifica entrerà in vigore col prossimo anno e non farà piacere ai tanti utenti che utilizzano il servizio non solo da smartphone ma anche da PC e/o comunque da browser internet, in quanto già da queste ore appare un messaggio di notifica che ci avverte che proprio dal 2021, non sarà più possibile inviare o ricevere denaro tramite il servizio web, costringendo pertanto gli utenti ad avvalersi dell’applicazione, disponibile sia per Android che iOS.

Google Pay

Google Pay, dal 2021, non consentirà più l’invio o la ricezione di denaro tramite sito Web

Non è chiara la motivazione di tale modifica, ma potrebbe creare imbarazzo nell’utenza che preferisce affidarsi per determinate situazioni finanziarie al proprio PC, teoricamente considerato più sicuro per le transazioni monetarie. A tal proposito l’azienda dichiara che eliminando la possibilità di inviare e ricevere denaro da browser, Google Pay sarà sempre disponibile a effettuare questo tipo di transazione su piattaforme che utilizzano la sicurezza come pattern di sblocco, la biometria facciale e digitale (Face ID) oppure tramite impronta digitale.

Advertisement

Probabilmente qualche utente migrerà verso altri servizi come Samsung Pay, ora più affidabile rispetto il passato. E voi cosa ne pensate di questo cambiamento di Google Pay? Utilizzavate il servizio di trasferimento denaro da browser oppure siete soliti approvvigionarvi con lo smartphone.

Advertisement
TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday