Google: novità su Voice Access, Emoji, Maps, Android Auto, Nearby Share

Quest’anno Google ha introdotto numerosissime novità con Android 11. Due delle più attese e richieste sono state la registrazione dello schermo integrata e le bolle nelle chat. Sebbene queste due siano le più richieste, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità il colosso di Mountain View ha deciso di rilasciare ulteriori novità tra cui quelle legate a Voice Acces, ovvero il servizio che permette di utilizzare i controlli vocali su smartphone. Grazie agli ultimi aggiornamenti è più facile che mai usarli. Ma le cose belle non si fermano solo ai controlli vocali: novità anche in ambito emoji, mappe, Android Auto e condivisione app.

Ecco le sei novità che Google ha introdotto sugli smartphone con gli ultimi aggiornamenti: controllare il proprio smartphone con la voce non è mai stato così facile

Google Voice Access

google voice access

La funzione Voice Access aggiornata ha un’interfaccia tutta nuova e aggiunge comandi che consentono agli utenti di svolgere le attività più velocemente. Ora è possibile dare comandi diretti al proprio smartphone senza necessariamente prima selezionare una scheda e dopo dare un comando. La funzione è rivolta principalmente alle persone con disabilità motoria, ma può aiutare chiunque a utilizzare i propri device a mani libere. Per provare le nuove funzionalità basta scaricare il servizio dal Play Store tramite il bottone di seguito.

Emoji Kitchen

google emoji kitchen

La Gboard, ovvero la tastiera integrata di Google che troviamo integrata sul nostro smartphone, grazie ad Android 11 sta ricevendo un aggiornamento più carino che utile. Si tratta della possibilità di combinare due emoji in una per creare un adesivo personalizzato. Si possono due emoji per vedere le combinazioni suggerite o toccare due volte su una sola per visualizzare più “emozioni intense”. Google afferma che Emoji Kitchen sarà disponibile su dispositivi con Android 6.0

Advertisement
e versioni successive.

Audiolibri

google audiolibri

Questa feature verrà integrata, secondo quanto rivelato, solamente negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Non sappiamo se arriverà anche qui ma in sostanza si tratta di usufruire del servizio audiolibri anche per quelli che in realtà non lo supportano. Se abbiamo un libro salvato in memoria, Google Play farà in modo di leggerlo anche se non fa parte effettivamente non possiede versioni audio.

Google Maps

google maps novità

La nuova scheda Vai in Google Maps, che inizierà a essere distribuita agli utenti su Android e iOS nelle prossime settimane, consentirà di appuntare le destinazioni preferite per visualizzare rapidamente le indicazioni stradali e le informazioni sul traffico in tempo reale, senza dover digitare l’indirizzo. Si potrà anche appuntare percorsi specifici da fare con mezzi pubblici.

Android Auto

Niente di speciale in questo caso: stanno per essere aggiunti 36 paesi nuovi. Basta aggiornare l’applicazione all’ultima versione e collegare lo smartphone all’auto.

Nearby Share

nearby share

Nearby Share (Android) consentirà presto agli utenti di condividere le app del Google Play Store con le persone che li circondano anche senza una connessione cellulare o Wi-Fi. Per condividere un’app, bisognerà aprire Google Play, andare al menu “Condividi app” in “Gestisci app e giochi” e selezionare l’app che si desidera condividere. L’aggiornamento verrà distribuito agli utenti nelle prossime settimane.

Compra su Amazon

Redmi Note 9 Pro | 6 GB - 128 GB | Interstellar Grey
225,00€
299,90€
disponibile
60 nuovo da 224,90€
1 usato da 219,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 20 Gennaio 2021 03:18
Advertisement
TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday