Facebook cambia nome, ora è Meta: ecco cosa cambia

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

Era nell’aria che Facebook dovesse cambiare nome e così è stato. L’azienda del multimilionario Mark Zuckeberg ha cambiato vesti, e in realtà anche un po’ la sua anima. Nella giornata di oggi il filantropo ha rivelato ai media di tutto il mondo che l’azienda vestita di blu ha un nuovo nome: Meta. Di seguito andiamo a leggere le motivazioni che hanno portato a questa decisione, le quali sono molto ponderate. Non si tratta di un semplice e banale cambio di nome.

Come si chiamerà Facebook d’ora in poi? Meta, questo il nuovo nome che Mark Zuckeberg ha dato alla sua azienda. Vi spieghiamo i motivi

Meta è il nuovo nome di Facebook. “Siamo un’azienda che costruisce tecnologia per connettersi“, ha affermato Marck Zuckerberg, CEO e patron dell’azienda. “Insieme, possiamo finalmente mettere le persone al centro della nostra tecnologia. E insieme, possiamo sbloccare un’economia dei creatori enormemente più grande. Per riflettere chi siamo e cosa speriamo di costruire“.

Ll nome Facebook non comprende completamente tutto ciò che l’azienda fa ora ed è ancora strettamente legato a un prodotto. Ma nel tempo, dice lui, spera che sarà vista come una società del metaverso. Da qui il nome Meta. Il rebranding mira a consolidare il gigante dei social media riguardo al metaverso, che Zuckerberg vede come il futuro di Internet. Zuckerberg ha investito miliardi di dollari, almeno 10 miliardi di dollari solo quest’anno, nella costruzione del metaverso. Si tratta di una visione espansiva e immersiva di Internet

presa dalle pagine di romanzi di fantascienza come il celebre Ready Player One di Enrnest Cline.

Nel prossimo decennio, Zuckeberg spera che la maggior parte delle persone trascorrerà del tempo in una versione 3D completamente immersiva di Internet che abbraccia non solo l’hardware di Meta come Oculus Quest, ma i dispositivi realizzati da altri. Sta spingendo i suoi team a costruire una tecnologia che un giorno potrebbe farci apparire in uno spazio virtuale sotto forma di avatar o apparire come un ologramma.

Facebook dunque non esiste più. O meglio, il nome non esiste più, ma la piattaforma social più famosa ed utilizzata al mondo rimarrà in piedi.

Via | The Verge

TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday
Logo