Advertisement

Dopo Xiaomi, anche Samsung e OnePlus “bullizzano” i nuovi iPhone 12 di Apple

Novità Apple iPhone 12 (64GB) - nero

Spedizione gratuita
Aggiornato il: 29 Ottobre 2020 20:18
disponibile
939,00

Come da copione, dopo l’annuncio della nuova line up di iPhone 12 da parte di Apple, si sono scatenate le moltissime lamentele, vuoi per i prezzi vuoi per altro, ma soprattutto per l’assenza del caricabatteria, giustificato come salvaguardia del pianeta. Ecco quindi i vari sfottò delle aziende rivali, in primis Xiaomi, a cui seguono altre frecciatine da parte di brand come Samsung, che con sarcasmo non si è lasciata scappare l’occasione per dire la propria. Vediamo infatti apparire sul profilo social Facebook di Samsung, un post con raffigurato un semplice caricabatteria da muro a cui si accompagna la frase: “Included with your Galaxy“.

Appare chiaro il riferimento nei confronti di Apple e di iPhone 12, che ha deciso di non inserire tale accessorio in confezione, facendo comunque pagare salato il prezzo dei propri dispositivi.

iphone 12

Dopo Xiaomi, anche Samsung e OnePlus “bullizzano” i nuovi iPhone 12 di Apple
Advertisement

Ma tutta questa polemica, secondo gli analisti del settore, starebbe solo giovando ad Apple, che continuerò a fare tendenza e potrebbe quindi spingere altri produttori a seguire la scelta di eleminare l’accessorio di alimentazione dalle proprie confezioni, in stile iPhone 12.

Speriamo di no, almeno a giudicare le polemiche in ambito Android contro iPhone 12, a cui si aggiunge anche il brand OnePlus, che di certo non può rinunciare alla possibilità di offrire caricabatterie veloci in considerazione della potenza di ricarica supportata dai propri device.

iphone 12

L’immagine qui in alto è stata estrapolata dall’evento dedicato al lancio di OnePlus 8T, nel momento cui veniva introdotto l’argomento della ricarica rapida che sarà accompagnata da un caricabatterie da 65W presente in confezione. Il manager d’azienda ha tenuto particolarmente a precisare che si tratta di una soluzione costata il doppio rispetto alla generazione precedente, ma inclusa lo stesso in confezione senza alzare il prezzo di vendita. In effetti il top di gamma Android costa appena 599 euro, mentre la soluzione base di Apple parte da almeno 900 euro… a voi il giudizio finale.

Advertisement
TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday