Advertisement

Benessere Digitale: una potente funzione di Android troppo spesso sottovalutata

Sembra passata un’era da quando il primo smartphone dotato di sistema operativo Android ha fatto la sua comparsa sulle scene tech di tutto il globo. All’inizio erano in pochi a credere nel progetto, eppure eccoci qui nel 2021, a parlare di Android 11 e di chi riceverà il corposo major update del robottino verde.

Anche gli smartphone si sono evoluti, tali da diventare dei mini PC all’interno dello nostre tasche e con le connettività di rete sempre più veloci, il mondo è a portata di mano. Siamo forse anche troppo dipendenti dagli smartphone tanto che molti OEM, da qualche tempo hanno introdotto alcune modalità all’interno delle loro interfacce, che promettono di farci distaccare temporaneamente e/o comunque di regalrci momenti di concentrazione. A tal proposito anche il sistema Android offre una funzionalità simile, chiamata Benessere Digitale, attraverso la quale possiamo non solo visualizzare statistiche d’utilizzo rendendoci pienamente consapevoli di quanto “schiavi” orami siamo di smartphone e tecnologia in generale, ma possiamo anche impostare alcune modalità che appunto potrebbero aiutarci nell’opera di “disintossicazione”.

benessere digitale

Benessere Digitale: una potente funzione di Android troppo spesso sottovalutata

Scopriamo quindi meglio questo strumento, utile e potente allo stesso modo. Una volta aperto il Benessere Digitale, la prima schermata che ci viene mostrata, mette subito a conoscenza l’utente di quanti sblocchi ha effettuato e quante notifiche ha ricevuto, oltre che a fornire una statistica d’utilizzo relativa alle app più utilizzate sul proprio device.

benessere digitale

Ma come detto, ci vengono offerti degli strumenti per mettere da parte il proprio telefono, come la modalità Dashboard, attraverso la quale possiamo abilitare un timer per l’utilizzo delle app, che una volta terminato, inibirà l’utilizzo di questa app per il resto della giornata. Funzione utile soprattutto se pensiamo di dotare un bambino/adolescente di uno smartphone, evitando magari che passi ore ed ore sui social oppure a giocare.

Advertisement

Abbiamo poi la modalità Riposo che di base disattiva suonerie del telefono e cambia il colore dello schermo, passando ad un preset in bianco e nero, quando andiamo a dormire. Funzioni comunque selezionabili a scelta dell’utente.

Infine abbiamo a disposizione la modalità Niente distrazioni, attraverso la quale possiamo inibire il funzionamento, per singola app con tanto di programmazione.

E visto che sempre più giovanissimi si avvicino alla tecnologia per mezzo di smartphone, Benessere Digitale mette a disposizione anche la modalità Controllo genitori, attraverso la quale possiamo supervisionare il telefono su cui è attiva l’opzione, da remoto tramite l’app Family Link, potendo anche aggiungere alcune limitazioni per i servizi Google, evitando ad esempio che nostro figlio scarichi contenuti non approvati etc..

E tu conoscevi questo potente strumento? Sono sicuro che forse non ci hai troppo badato ma ora un pò di curiosità ti è venuta, magari proprio sul tema del controllo figli, in un periodo in cui purtroppo assistiamo a notizie drammatiche che troppo spesso vedono protagonisti bambini e adolescenti, vittime di una tecnologia sfruttata nel modo più vigliacco che si possa immaginare.

Advertisement
TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday
Logo