Advertisement

Arriva la certificazione per Realme 6, 6i e 6 Pro: ecco le prime specifiche tecniche

Per la serie Realme 6 (RMX2061), quindi anche 6i e 6 Pro, sono trapelate le certificazioni IMDA e NBTC, facendo presagire un lancio alla vendita a stretto giro di tempo.


Realme è un’azienda che conta poco più di un anno di attività, eppure ha saputo catturare l’attenzione di moltissimi utenti, anche nel mercato italiano dove ancora qualche dubbio (direi legato all’ignoranza tecnologica) sui dispositivi cinesi è ancora molto presente. Detto ciò il numero di smartphone è ancora limitato ad un’accurata scelta da parte dell’utente finale che quindi sarà felice di sapere che sono appena apparse nuove certificazioni nel database dell’ente indiano BIS, rigiardante i modelli RMX2020, RMX2030, RMX2040 e RMX2061.

Arriva la certificazione per Realme 6, 6i e 6 Pro: ecco le prime specifiche tecniche

realme 6

 

Sigle che non sembrano dire nulla ai neofiti, ma che in realtà sembrano suggerire l’appartenenza alla nuova serie Realme 6 a cui si affiancherà una variante entry level, Realme 6i nonchè qualle premium Realme 6 Pro. In base alle indiscrezioni finora raccolte, la nuova serie Realme 6 e relative varianti dovrebbe avvenire assieme al debutto dei nuovi Realme U2 e Realme C3.

Purtroppo la certificazione da parte del BIS non lascia trapelare indizi fondamentali circa l’hardware che verrà impiegato nella nuova serie di smartphone, ma i primi rumors e leak a riguardo hanno fin da subito suggerito l’impiego della CPU Qualcomm Snapdragon 710 per Realme 6 che potrebbe divenire un 730G nella variante Pro. Nessuna indiscrezione invece in merito il low cost Realme 6i.

Advertisement

realme 6

Altre specifiche interessanti riguardano la dotazione del comparto fotografico, il quale nel posteriore dovrebbe essere composto da ben 5 moduli, tra cui ottica macro, grandangolare e sensore di profondità, mentre la camera selfie dovrebbe essere ospitata all’interno di un foro sul display. Infine il prezzo di lancio non dovrebbe discostarsi dalla precedente generazione, ossia 1000 yuan in Cina, pari a circa 130 euro al cambio attuale.

Sarà tutto vero? Se così fosse Realme darebbe del filo da torcere a molti competitor che difficilmente riusciranno a combattere questa strategia di marketing incentrata su prezzi aggressivi e qualità al top.

Advertisement
TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday