Sequestrati 400.000 dollari di Apple AirPods, ma in realtà erano OnePlus Buds

OnePlus Buds | Grigio

Aggiornato il: 24 Novembre 2020 16:18
disponibile
108,99

Una storia che ha dell’incredibile quella che si è consumata poco fa negli Stati Uniti. Sappiamo come il mercato dei prodotti contraffatti sia essenziale per molti falsari e di come questi riescano a guadagnare cifre spropositate grazie a cloni più o meno funzionanti. Le Apple AirPods sono tra le cuffie true wireless più gettonate in tal senso e infatti sono quelle che, in assoluto, contano più cloni. Ora, vero che sono le cuffie più imitate ma neanche a scambiarle per cuffie della concorrenza, ovvero le OnePlus Buds. E’ proprio quello che è successo il 31 agosto all’aeroporto JFK di New York.

Apple Air Pods scambiate per cloni, ma in realtà erano delle “vere” OnePlus Buds: messaggio velato o solo un errore da parte della dogana?

Cosa è successo? In un volo proveniente da Hong Kong sono stati beccati dei bancali pieni di merca che, ad una prima occhiata, sembrava contraffatta. In particolare erano presenti delle cuffie true wireless come quelle che vedete nelle foto qui sotto. Si tratta delle OnePlus Buds, le cuffiette TWS dell’omonimo brand. Fin qui tutto bene se non fosse che i responsabili della dogana le hanno scambiate per cloni contraffatti di Apple Air Pods.

Leggi anche: OnePlus 8T certificato BIS: confermato Snapdragon 865
Advertisement

Ciò che secondo le autorità potrebbe “ledere l’economia degli US” sono in realtà delle vere cuffie (da quanto rivelato in seguito) di OnePlus. Non si tratterebbe dunque neanche di merce contraffatta della stessa azienda. Quindi né cloni di AirPods né delle Buds omonime. Una piccola gaffe questa che costa all’ente competente (o incompetente) un danno di immagine non indifferente. Neanche a dirlo le critiche si sono fatte via via può crude tanto che le ipotesi sono due: si tratta di un errore come noi pensiamo o della critica alle cuffie di OnePlus? Queste come tanti altre cuffie dello stesso genere hanno una somiglianza “uncanny” con quelle di Apple. Chissà, fatto sta che il mercato avrebbe davvero bisogno di una svecchiata.

Fonte | CBP

Via | The Verge

Advertisement
TechToday è anche su ➡️ Google News ⭐️ Attiva la stellina e seguici!
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
TechToday